Gestione sicura di batterie agli ioni di litio (accumulatori)

Antincendio e certificato

PC Portatili, scooter motorizzati, bici elettriche, bici a pedalata assistita, trapani a percussione con batteria, grandi attrezzature da giardinaggio - non è pensabile un mondo moderno senza le batterie agli ioni di litio. Diversamente alle batterie tradizionali, le celle agli ioni di litio possono accumulare l’energia in uno spazio piccolissimo. Questi irrinunciabili accumulatori di energia sono incorporati maggiormente negli apparecchi elettronici, e oggigiorno fanno parte della quotidianità a tutti i livelli.

Le batterie agli ioni di litio (accumulatori) sembrano inoffensive, ma presentano comunque dei rischi. In particolare possono dare origine a incendi o rompersi. A causa della loro densità energetica, possono prendere fuoco spontaneamente o divenire instabili ed esplodere in presenza di calore. Se si manifesta un difetto tecnico o un guasto, possono esserci conseguenze gravi per l’uomo e per l’ambiente.

Utilizzi apparecchi elettrici o altri prodotti con batterie agli ioni di litio che devono quindi essere stoccati in maniera sicura e in ambiente ottimale? asecos ha la soluzione!

Armadi per la carica di batterie e armadi per lo stoccaggio di batterie di asecos

Le batterie al litio non sono così inoffensive come sembrano. Gli armadi di sicurezza antincendio sono attualmente una delle soluzioni più sicure per lo stoccaggio attivo e passivo di batterie agli ioni di litio.

Le batterie al litio non sono così inoffensive come sembrano. Gli armadi di sicurezza antincendio sono attualmente una delle soluzioni più sicure per lo stoccaggio attivo e passivo di batterie agli ioni di litio.

L’utilizzo sempre più intenso delle batterie agli ioni di litio di classe energetica media porta rischi aumentati nello stoccaggio e in particolare nella carica incustodita delle batterie in ambiente industriale e privato. Da parte delle società assicurative è di grande interesse che vengano rispettate le direttive sulla sicurezza disponibili (ad esempio gli armadi di sicurezza di tipo 90) per ridurre al minimo i rischi ed evitare incidenti.

In qualità di produttore leader mondiale di armadi di sicurezza, asecos ha sviluppato armadi di sicurezza specializzati per le batterie agli ioni di litio della classe di “potenza media” (secondo VdS 3103: 2016-05 (2)). In questi armadi di sicurezza si possono stoccare le batterie agli ioni di litio in tutta sicurezza (stoccaggio passivo) e, a seconda del modello, anche caricarle (stoccaggio attivo).

In caso di incendio dall’esterno le batterie stoccate all’interno di questi armadi sono protette per un periodo massimo di 90 minuti. Questo impedisce alle batterie agli ioni di litio stoccate di prendere fuoco spontaneamente, divenire instabili o esplodere. Anche in caso di incendio dall’interno è stata comprovata una resistenza al fuoco di oltre 90 minuti. A secondo del modello gli armadi di sicurezza sono dotati anche di un sistema di spegnimento di incendi/allarme automatico. Vale a dire: una perfetta protezione anche durante processi di carica incustodita.

Perché le batterie agli ioni di litio possono essere pericolose?

Se vengono manipolate e stoccate correttamente, il loro utilizzo è sicuro. Escludere completamente i pericoli non è possibile, per cui talvolta possono prendere fuoco spontaneamente e causare un incendio.
Le batterie agli ioni di litio (accumulatori) sono costituite da una dozzina di strati di pellicole metalliche rivestite. Gli strati positivi e negativi sono rispettivamente separati da un sottilissimo strato protettivo (separatore). Se questo strato protettivo dovesse lacerarsi, l’energia accumulata potrebbe sprigionarsi in modo incontrollabile e le batterie potrebbero causare un incendio. Le cause potrebbero essere:

  • Sovraccarico elettrico (durante la carica e la scarica)
  • Surriscaldamento (sovraccarico termico dovuto a calore o fonti energetiche esterne) o
  • Urti (danneggiamento meccanico in combinazione con densità energetica elevata della batteria)

Se si verifica un difetto, possono esserci delle conseguenze gravi. La batteria brucia e può perfino esplodere. Possono anche essere rilasciati gas tossici, che possono essere mortali. Gli incendi dovuti alle batterie agli ioni di litio vengono domati con difficoltà e il fuoco si estende velocemente. Ai vigili del fuoco spesso non rimane altro che proteggere gli ambienti vicini.

A cosa bisogna prestare attenzione per evitare danni?

► Osservanza delle prescrizioni del produttore
► Protezione da cortocircuito dei poli della batteria
► Protezione da danni meccanici
► Non esporre direttamente e per lungo tempo a elevate temperature o fonti di calore
► Osservanza della separazione costruttiva e spaziale (min. 2,5 m) da altri materiali infiammabili, se non è presente alcun impianto antincendio
► Rimozione immediata delle batterie danneggiate o difettose dall’area di stoccaggio e produzione (stoccaggio temporaneo fino allo smaltimento a distanza di sicurezza o in un’area separata specifica antincendio)
► Solamente stoccaggio di batterie con verifica in conformità a UN 38.3 (prototipi solo in casi eccezionali e con valutazione del rischio)
► Stoccaggio in aree separate resistenti al fuoco o con osservanza della distanza di sicurezza (spazio di 5 m)
► Evitare lo stoccaggio con altri prodotti infiammabili
► Monitoraggio dell’area di stoccaggio con un adeguato impianto antincendio collegato con posizioni occupate costantemente
► In caso di presenza di impianti antincendio: prestare attenzione alle indicazioni riguardo i sistemi di spegnimento indicate nelle informative dei prodotti

RIASSUNTO

Se una batteria prende fuoco, le conseguenze possono essere devastanti. Per prevenire questa situazione ed evitare danni, le batterie agli ioni di litio (accumulatori) devono essere stoccate e caricate in armadi di sicurezza antincendio. Gli armadi di sicurezza antincendio sono attualmente una delle soluzioni più sicure per lo stoccaggio di batterie / accumulatori agli ioni di litio.