V-LINE

Novità mondiale

V-LINE di asecos – la nuova formula per lo stoccaggio di materiali pericolosi

Sicurezza garantita

Sicurezza garantita

asecos – I maggiori esperti nel campo degli armadi di sicurezza

scopri di più…

La perfezione giorno dopo giorno

La perfezione
giorno dopo giorno

asecos – Qualità comprovata fin nei minimi dettagli

scopri di più…

Passione per l’innovazione

Passione per l’innovazione

asecos – Pionieri in fatto di sicurezza

scopri di più…

 Incontra gli esperti

Incontra gli esperti

asecos – Fiere ed eventi
in tutto il mondo

Calendario fiere ed eventi del 2016...

Referenze

  • Aloys F. Dornbracht GmbH & Co. KG

    La postazione di lavoro per sostanze pericolose presso l’azienda Dornbracht ha dato un notevole contributo a uno stabilimento di produzione modulare e orientato al futuro.

    “Non esiste alcuna attrezzatura o dispositivo di produzione creato appositamente per tale scopo”, sottolinea Sonja Tonat; asecos ha soddisfatto le esigenti richieste del produttore di qualità in quanto a tempestività, disponibilità e implementazione orientata alle esigenze. Per esempio, era assolutamente da evitare lo sfondamento del soffitto della sala: il problema è stato risolto tramite una postazione di lavoro per sostanze pericolose appositamente progettata per essere spostata liberamente all’interno della sala.

    Sonja Tonat, Artigiana Specializzata nel settore della zincatura

  • Archivio Municipale di Bochum

    L’archivio municipale di Bochum ha acquistato una postazione di lavoro per sostanze pericolose di asecos per i lavori di restauro che richiedono l’utilizzo di solventi.

    Il restauratore Günter Reimann non ama ripensare al tempo precedente all’acquisto della postazione di lavoro per sostanze pericolose, poiché notevole è la quantità di lavoro che richiede l’impiego di sostanze chimiche potenzialmente nocive per la salute. Senza il sistema d’aspirazione, miscele di aria e gas altamente infiammabili e pericolosi, in grado perfino di danneggiare le funzioni cerebrali, rimarrebbero potenzialmente nelle sale per lungo tempo. Perciò la postazione di lavoro per sostanze pericolose di asecos tutela anche la salute dei restauratori di Bochum.

    Günter Reimann, Restauratore

  • Canberra Semiconductors

    Canberra Semiconductors sviluppa, produce e commercializza tecnologie di misurazione delle radiazioni a livello mondiale. L’azienda ha installato postazioni di lavoro per sostanze pericolose di asecos per i suoi lavori di depurazione con liquidi infiammabili.

    “Non solo il biomonitoraggio, ma anche le misurazioni dell’igiene occupazionale hanno dimostrato che l’esposizione alla quale sono sottoposti i nostri dipendenti risulta inferiore al valore richiedente azione, ossia il 10% del valore limite applicabile in Belgio. Le condizioni di lavoro sono migliorate in modo considerevole”, afferma Steven Majewski, ripensando con soddisfazione al progetto.

    Steven Majewski, Responsabile per Qualità, Sicurezza e Tutela dell’Ambiente

  • Carcere di Landsberg am Lech

    I dipendenti del carcere svolgono esami su campioni d’acqua esclusivamente nelle postazioni di lavoro per sostanze pericolose di asecos:

    “Adesso disponiamo di una soluzione compatta idealmente realizzata su misura per tutte le nostre necessità: una postazione di lavoro per sostanze pericolose che estrae in maniera affidabile tutti i vapori e che possiede un’illuminazione adeguata, un numero sufficiente di prese e raccordi per acqua calda e fredda”, sostiene Martin B.

    Martin B., Produttore di sistemi di riscaldamento e ventilazione centralizzati

  • PolyOne Corporation, filiale di Gaggenau

    Presso il Centro Innovazioni di PolyOne, gli esperti stanno facendo esperimenti su nuove plastiche per il mercato. Il pacchetto di locazione a 360° di asecos rivolto allo stoccaggio di materiali pericolosi infiammabili sembra pensato proprio per tale scopo. La flessibilità e l’affidabilità del servizio di organizzazione automatica li ha convinti a noleggiare un armadio di sicurezza.

    “Questa nostra collaborazione procede fluidamente e, alla fine, è possibile dare in anticipo soltanto una stima del tipo e della durata d’uso che è approssimativa”, afferma Christian Busch.

    Christian Busch, Responsabile per la Sicurezza e la Protezione sul Lavoro

  • Endress+Hauser Flowtec AG

    Gli esperti di misurazione di Endress+Hauser utilizzano le postazioni di lavoro per sostanze pericolose di asecos per fabbricare prodotti destinati alla misurazione della portata di fluidi, gas e vapori. I dipendenti hanno gradito la modifica positiva sin dal primo utilizzo delle postazioni di lavoro per sostanze pericolose: è stata percepita una considerevole riduzione dell’odore sgradevole.

    “E in termini di prezzo, l’acquisto si è rivelato un’alternativa interessante ad un sistema d’aspirazione convenzionale”, afferma Andreas Suter, che loda inoltre la cooperazione con i tecnici asecos e il servizio di assistenza completa 24 ore su 24 offerto da asecos per i ricambi o le riparazioni.

    Andreas Suter, Ingegnere Meccanico

  • Klinikum Fulda gAG, reparto di Patologia

    Il reparto di Patologia della clinica Klinikum Fulda ha deciso di utilizzare le postazioni di lavoro e gli armadi per materiali pericolosi di asecos per la preparazione di campioni di tessuto e lo stoccaggio di materiali pericolosi come xilene e formalina. Il professor Arps loda particolarmente il sistema tecnicamente sofisticato di gestione d’aria fresca, l’elevato livello di protezione dal fuoco (F 90) e le pratiche ante soffietto.

    Come spiega lo stesso prof. Arps, “dopotutto, non disponiamo solo di un sistema altamente efficiente per la tutela dei dipendenti, ma anche di un sistema modulare generale ad alta protezione, dalla manutenzione e dal funzionamento sicuri”.

    Prof. Arps, Klinikum Fulda

  • Ernst Wenzelmann Schilderfabrik GmbH

    Il produttore di cartelli utilizza armadi di sicurezza Tipo 90 prodotti da asecos per lo stoccaggio di vernici e solventi infiammabili. Tra altre cose, la fabbrica ha scelto gli armadi asecos perché possono essere spostati liberamente:

    “A questo punto ci serve solamente un carrello elevatore per trasportare gli armadi asecos per materiali pericolosi. Questi si possono collegare con grande facilità al nostro sistema centrale d’aspirazione da qualsiasi altro punto della stanza, tramite un condotto a spirale. Tutto ciò ci risparmia una notevole fatica, ma anche tutte le procedure di approvazione che risulterebbero necessarie per la costruzione di una nuova area di stoccaggio vernici”.

    Ernst Ludwig Wenzelmann, Amministratore Delegato

Visualizza tutti i clienti

Highlight

V-LINE è una novità mondiale

Il primo armadio di sicurezza con cassetti verticali ad azionamento elettrico. Il salvaspazio per laboratori e industria.

Guarda il video...